BUONI SI NASCE

Dopo un matrimonio fallito Giulia si ritrova a dover accudire Gianni completamente sola finché non conosce Franco, un uomo distinto che dopo un po’, invece, si rivela maldestro e violento. Purtroppo la sua ludopatia lo porta al lastrico, facendogli perdere lavoro, soldi e la fiducia della sua compagna, ma nonostante ciò i due continuano a vivere insieme. Gianni, pur essendo nato dal primo matrimonio, non conosce il suo vero padre. La sua situazione familiare lo porta ad essere un ragazzo molto fragile, tant’è che a scuola subisce ogni forma di violenza, mentre tra le mura domestiche si ritrova ad assistere quotidianamente a continui atti di violenza nei confronti di sua madre da parte del compagno. 
Un giorno Gianni e Angelo, primo marito della donna, si incrociano casualmente per strada e a quest’ultimo scatta l’istinto paterno. Inizia così a pedinare il figlio fuori da scuola, finché non scopre che lo stesso è vittima di bullismo. L’uomo, senza pensarci due volte, decide di intervenire in difesa del ragazzo, così finalmente i due hanno un primo approccio, approccio che di certo non va giù a Giulia, che grazie ad un bigliettino che Angelo consegna a Gianni poco prima, scopre che i due si sono incontrati.
Così la donna, armata di coraggio, decide di affrontare l’ex marito impedendogli di vedere il figlio ma Angelo, convinto delle sue azioni, la ignora e si rivolge a Franco, aggiornandolo sulla situazione critica del piccolo Gianni. 
I due, dopo un po’ decidono di mettere al sicuro Gianni facendosi giustizia da soli, senza però pensare alle conseguenze, perché si sa che la violenza, se combattuta con altra violenza, non porta nulla di buono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *